Trekking

Capi indispensabili per il trekking

Capi indispensabili per il trekking

Capi indispensabili per il trekking

Se ti piace il trekking e sei appassionato delle lunghe camminate in montagna o al bosco, allora dovresti conoscere quali sono i capi indispensabili per il trekking. Continua la lettura per scoprire l’abbigliamento ideale per fare trekking semplice ed estivo.

Anche per fare camminate semplici è importante scegliere l’abbigliamento giusto perché ciò ti permetterà di sentirti sicuro e protetto lungo tutto il percorso. L’abbigliamento ideale per il trekking è quello che oltre ad essere comodo ci protegge dal freddo o dal caldo, facendoci sentire sicuri e riparati.

Come vestirsi per fare trekking?

Quando si fa trekking in montagna l’abbigliamento consigliato è quello di vestirsi a “cipolla”, ovvero, vestirsi a strati con abiti leggeri che aumentino gradualmente la termicità o l’impermeabilità dei vestiti.

Per trekking estivi non ci sarà sicuramente bisogno di vestirsi a strati o con abiti pesanti per proteggersi dal freddo, ma sarà comunque necessario portare qualche indumento più coprente nello zaino nel caso le temperature si abbassassero.

Sia che si pratichi trekking d’inverno o nelle stagioni più calde, bisognerà indossare un abbigliamento che garantisca un certo margine di sicurezza, ma senza appesantirsi troppo. Per questo l’abbigliamento varia molto nei capi indispensabili per il trekking.

I capi indispensabili per il trekking

Quando si fa trekking ci sono alcuni capi che non possono assolutamente mancare e che devono essere scegliti con cura e adatti al tipo di percorso.

Infatti, ci sono alcune caratteristiche importanti che rendono l’abbigliamento adeguato a seconda del percorso che si vorrà percorrere. Vediamo di seguito a cosa porre maggiore attenzione durante la scelta dell’abbigliamento da trekking.

Le calze

Le calze sono un elemento da non sottovalutare quando si parla di trekking. Una buona calza da trekking deve essere realizzata con una mescola di tessuti tale da garantire la dispersione del calore e si deve asciugare in fretta. Altrimenti, i piedi soffrirebbero forti sbalzi di temperatura, provocando anche crampi.

Per garantire una maggiore sicurezza, le calze dovrebbero essere rinforzate nella punta e nel tallone, essendo queste le zone più esposte all’usura durante la camminata.

Le calze più comode per il trekking, soprattutto durante i mesi più freschi, sono quelle a media altezza.

Le scarpe

Particolare cura e attenzione va dedicata alla scelta delle scarpe. Infatti, avere la scarpa da trekking giusta sarà l’arma vincente durante le tue escursioni in montagna.

Su sentieri semplice, è consigliabile scegliere una scarpa leggera e flessibile per garantire libertà di movimento del piede. Invece, su un tipo di terreno più tecnico sarà meglio scegliere scarpe con suola rigida per assicurare maggiore stabilità. Inoltre, una suola più spessa potrebbe aumentare la durata delle tue scarpe da trekking anche se, a volte, potrebbe renderle più pesanti.

Importante sono anche i rinforzi della scarpa come la punta in gomma, protezione del tallone, protezione laterale e del collo del piede, ecc.

Infine, è da considerare anche la resistenza all’acqua delle scarpe nel caso si verificassero instabili condizioni meteo.

I pantaloni

Per quanto riguarda i pantaloni la scelta dipende molto dalla stagione, ma in ogni caso i più consigliati sono quelli realizzati in materiale sintetico elasticizzato, fatti in tessuto morbido e che permettano una asciugatura veloce.

Scegliere pantaloni lunghi potrebbe essere una buona idea per proteggersi dalle zecche o dalle forti temperature. Mentre i pantaloni più corti sono sicuramenti più freschi e comodi durante l’estate, ma meno protettivi.

Indipendentemente dalla stagione, potrebbe essere comodo scegliere pantaloni con più tasche dove poter mettere la propria attrezzatura da trekking come bussola, cartina, cellulare, ecc.

Maglie termiche

Quando si percorrono lunghe e difficili distanze come quelle del trekking è consigliabile scegliere maglie sintetiche ed elasticizzate che riescano ad asciugarsi in fretta. Infatti, questo tipo di maglie tecniche sono ideali per assorbire il sudore velocemente ed essere comode allo stesso tempo.

Anche durante un trekking d’estate la temperatura in montagna potrebbe cambiare rapidamente. Dunque, è consigliato portarsi nello zaino abbigliamento più pesante nel caso le temperature si abbassassero repentinamente, così da evitare di prendere freddo. Un pile caldo che si asciughi in fretta o un gilet che protegga bene la schiena e il petto potrebbero essere delle valide soluzioni.

In questa disciplina si praticano anche molti trial. Scopri ora i trial da provare almeno una volta nella vita.

Altri capi di abbigliamento che non possono mancare nello zaino

Oltre ai capi di abbigliamento per il trekking prima menzionati, ce ne sono altri che non possono mancare nello zaino. Ecco di seguito una piccola lista.

  • pantaloni cerati antipioggia per quelle giornate incerte;
  • uno strato protettivo con guscio (anche questo per ripararsi dalla pioggia);
  • un cappellino impermeabilizzato è consigliabile soprattutto nel trekking estivo. Questo ti aiuterà a proteggerti dal sole e ad evitare colpi di calore e ustioni alla testa.
  • uno scaldacollo che può essere utilizzato come fascia per trattenere il sudore o semplicemente come scaldacollo.

Tutti i capi indispensabili per il trekking sono disponibili visitando il sito Blitz Sport: uno dei negozi online di abbigliamento sportivo, scarpe, accessori e performance delle migliori marche mondiali.

Torna alla lista

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *